All The Good Girls Go To Hell – Riflessioni

L’attesissimo video del nuovo singolo presente nell’incredibile album di debutto di Billie è uscito.

È stata una bella sorpresa trovare il collegamento all’inizio con il video “Bury a Friend”, in cui i dottori infilzavano letteralmente la schiena di Billie con delle siringhe, ora grazie a questo video scopriamo, forse, che il “siero” conferisce della abilità a Billie, ora partono le prime riflessioni.

Il siero può anche voler essere il mondo della musica, entrato di forza dentro lei, vediamo come le ali che escono dalla schiena di Billie siano angeliche, la musica entra ma la personalità è ancora pura, buona.

Le cose iniziano a cambiare quando Billie viene scagliata sulla Terra, potrebbe anche far intendere di come ora Billie sia esposta al mondo, come Lucifero che cade dal cielo.

La nostra cantante cade in una pozza di petrolio, che può voler dire due cose, la prima è l’impatto ambientale, tematica molto attuale al giorno d’oggi e la seconda riguarda il veleno che ora si è incollato a Lei.

Ora Billie ha le Ali di un diavolo, sono sparite quelle bianche angeliche e hanno lasciato lo spazio a queste nere inquietanti.

La cantante è frastornata, deve abituarsi a quel corpo, a quelle ali.

Il video è una camminata continua tra la strada infuocata, le fiamme colpiscono anche le sue di ali ma dopo un po’ Billie riesce ad estinguerle, come se volesse dirci “riesco a liberarmi da questa morsa” ma le ali restano nere, non torneranno più bianche, forse.

Il video si conclude con Billie che prende coscienza di se, un elicottero in sottofondo che si avvicina, lo schermo si spegne, cala il sipario e non ci restano che ipotesi.